ItinerariPortogallo

Portogallo in camper. Alvor, la magia dell’Algarve

Il racconto del nostro viaggio in giro per la penisola iberica in camper continua. Superato il confine a sud tra Spagna e Portogallo, e dopo esserci fermati una notte a Monte Gordo, prima tappa in Algarve, raggiungiamo Olhao.

Camping Olhao
Camping Olhao

Ma non troviamo aree di sosta accessibili e i campeggi sono pieni! A questo punto piuttosto che fermarci ad uno dei campeggi stracolmi di vecchietti europei, che mi fanno pensare ad un ospizio in plein air, ci rimettiamo sulla strada.

Percorriamo così 120 km fuggendo, in sequenza, da Olhao e Quarteira, appena sbirciate, bellissime ma oggetto di una vera invasione di europei. Saltiamo Faro, probabilmente città interessante, e saltiamo anche Albufeira, con un colpo solo! Ma noi siamo così, se non ci ispira di primo impatto, non riusciamo a fermarci. Mai ci saremmo aspettati di trovare a metà febbraio il pienone sulla costa sud del Portogallo.

Ci fermiamo però ad Alvor, qualcosa ci dice che questo è il posto giusto. Per la prima notte sostiamo in un campeggio, pieno pure questo e caro, lontano dal mare ma vicino alla cittadina . Ma talmente stanchi e disorientati non abbiamo la forza di cercare altro.

La mattina seguente scopriamo che Alvor ci piace. Scopriamo anche che oltre ad esserci un’area sosta camper a prezzi economici, proprio accanto all’area e fronte mare, c’è un parcheggio gratuito per camper.

Al ritorno dall’escursione paghiamo il campeggio e andiamo a parcheggiare accanto all’area sosta e ci godiamo finalmente una rilassante camminata lungo la favolosa spiaggia di Alvor.

Ecco, ora si che l’Algarve somiglia finalmente al paese che immaginavamo di trovare, mentre prima di partire studiavamo mappe, siti internet e racconti pieni di immagini di una costa meravigliosa.

Anche qui è pieno di pensionati e full timer per lo più anch’essi attempati, con camper stratosferici e macchine al seguito, però c’è più spazio e la cittadina è accogliente e meravigliosa. Inoltre sono tutti estremamente educati, sia gli “stranieri” che i portoghesi. E soprattutto rilassati.

VIP al parcheggio gratuito di Alvor

Ad Alvor si mangia pesce fresco, si spende poco, seduti in localini che affacciano sul porticciolo. Ad Alvor parallelamente alla spiaggia di ponente puoi camminare lungo i sentieri che attraversano la laguna e osservare gli uccelli che la popolano. Ad Alvor camminando lungo la spiaggia di levante puoi arrivare alla spiaggia dei Tres Hermanos, dove tre grandi scogli appuntiti a pochi metri da riva, sorvegliano la stupenda spiaggia dorata.

Per il resto lascio la parola alle immagini di questo posto meraviglioso, dove ho lasciato un pezzettino di cuore e da dove non riuscivamo più a ripartire.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /home/iviaggi5/public_html/wp-includes/class.wp-scripts.php on line 454