Il Diario di Oliver

Riflessioni sui viaggi in camper di Oliver: Parte Prima

Quasi 3 anni di viaggi in camper, 25.000 chilometri percorsi, 12.000 chilometri con il mitico Laserhome e 13.000 con l’Ecovip 7.1.

Avevamo 59 anni io e 63 Max quando abbiamo comprato il nostro primo camper, un Laika Laserhome 57s del 1990, ed era l’8 gennaio del 2016. D’istinto, senza starci troppo a pensare, ma anzi con la fretta di cominciare questa nuova avventura. Facciamo parte di quella categoria di persone che non stanno troppo a cincischiare o fare i conti se incuriositi da qualcosa. Noi, generalmente, ci buttiamo e dopo riflettiamo …

Dopo più di 40 anni di vita insieme, dopo essere sopravvissuti agli anni ’70, dopo essere passati dalla contestazione all’anti conformismo alla confusione totale, dopo essere diventati genitori felici di due meravigliosi esseri umani, dopo esserci confrontati con quasi tutti i tipi di viaggio possibili, in autostop, in bus (anche magic), in treno, in macchina, in camion, in aereo e persino a cavallo, volevamo un camper! Il budget era basso, molto basso, e di camper non ne sapevamo praticamente niente. Ci piaceva l’idea di avere una casa viaggiante. Abbiamo avuto qualche informazione di base dall’unico amico camperista che avevamo al momento che ci ha sostanzialmente dato tre dritte: servosterzo, 2500 turbo diesel, motorhome.

Avevamo appena cominciato la ricerca e dopo avere visto una decina di mezzi improponibili, abbiamo visto LUI!

Oliver il capostipite
Oliver il capostipite

Ci siamo innamorati, lo abbiamo comprato subito senza nemmeno farlo vedere a un meccanico. Ci piaceva e ce lo siamo portato a casa qualche giorno dopo averlo visto e provato, sperando di non aver fatto proprio un incauto acquisto! Prima di partire gli abbiamo dovuto rifare la frizione, fare il tagliando e via! Siamo partiti per il primo viaggio: Roma-Sperlonga! Il tempo vista la stagione non era il massimo, ma noi eravamo davvero felici mentre dondolati dal molleggiato motorhome osservavamo il mondo scorrere come un film fuori dall’enorme parabrezza del Laser.

Il secondo viaggio, sempre di pochi chilometri è stato a Bolsena. Più gasati che mai, a febbraio, siamo arrivati al Trasimeno, e da lì a Sabaudia. A marzo Saturnia, Albinia e Giannella. Ad Aprile eravamo in Cilento. Meraviglioso Cilento, ci ha riempito di buon cibo, di sole, di paesaggi bellissimi e di ottimismo.

A maggio in Abruzzo nella magnifica Val Fondillo.

E da metà giugno fino alla prima settimana di luglio in Sardegna con la nostra amica Maurizia che gira da sola con un Hymer del 92 con la quale abbiamo passato 3 settimane fantastiche da una spiaggia all’altra dell’isola.

Al ritorno ancora qualche giorno al Parco Nazionale d’Abruzzo e poi a fine luglio su in Piemonte, nel cuneese, montagna, buon cibo e tranquillità.

A settembre siamo partiti alla volta del Delta del Po. Comacchio, Goro e Gorino, un paesaggio onirico!

E il nostro primo anno di camper lo abbiamo concluso in bellezza a fine dicembre in Umbria ad Assisi, con i nostri amici genovesi e Chico, il biondo peloso al loro seguito. I genovesi da poco erano diventati proprietari di un Arca Freccia bellissimo dell’88. E quella è stata anche una delle prime esperienze in camper del cocker, Benjamin, a 4 mesi aveva già cominciato la sua vita on the road e a rallegrare la comitiva!

Seguirà a breve il riassunto e le relative riflessioni sul 2017, un anno non facile, durante il quale la vita ci ha messo duramente alla prova. Ma abbiamo continuato a viaggiare e a sognare, perché questo è quello che sappiamo fare meglio. Nel bene e nel male.

Alla prossima puntata!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /home/iviaggi5/public_html/wp-includes/class.wp-scripts.php on line 454